La Spada nella Roccia
Esiste ed è in Toscana

Azienda Agraria Chiarentana di Donata Origo

Chi di voi non ha mai sentito parlare della spada nella roccia?
Quanti di voi da bambini si sono immedesimati nel valoroso cavaliere che avrebbe potuto grazie alla sua forza estrarre la spada dalla roccia?

E se vi dicessi che la spada della roccia esiste davvero ed è in Toscana ci credereste?

Cappella di Montesiepi
Siamo a 40 km da Siena, più precisamente nell’eremo di Montesiepi, di fronte all’abbazia di San Galgano, dove custodita sotto una teca di vetro, conficcata nella roccia, una spada esiste davvero.

All’interno della cappella a pianta circolare in stile romanico-senese, si conservano in discreto stato affreschi di Ambrogio Lorenzetti.

Galgano Guidotti
Le vere origini di Galgano erano nobili, dopo una vita dedita alla guerra e alla lussuria, decise di convertirsi al cristianesimo.
La madre una notte sognò San Michele, che le disse di vestire il figlio da Cavaliere, perché in questo modo sarebbe stato più vicino a Dio.

Come alla madre, anche a lui in sogno comparve il santo che gli indicò la strada da percorrere, un luogo dove poter cominciare una nuova vita all’insegna della devozione verso Dio.

Galgano si mise alla ricerca del posto visto nel sogno e una volta trovato, non avendo con sé una croce per benedirlo decise di conficcare la sua spada nella roccia.
Celebrando in questo modo l’abbandono della vita precedente e l’approdo tra le braccia del signore.

I Cistercensi
I Cistercensi si appropriano della figura di San Galgano, ed erigono la rotonda di Montesiepi e la vicina Abbazzia dedicata al santo.

L’Abbazia di San Galgano vide il suo massimo splendore intorno al XIV secolo, grazie ai privilegi concessi da vari imperatori. Successivamente l’abbazia venne depredata e lasciata cadere a pezzi.



Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta
info@chiarentana.com