Olio EVO
Cosa indica l'acronimo

Azienda Agraria Chiarentana di Donata Origo

Quante volte hai letto la dicitura olio Evo, vicino a ricette o sull’etichetta di qualche bottiglia di olio?

Ti ci sei imbattuto milioni di volte ma non hai capito bene fino in fondo quali sono le caratteristiche dell’olio Evo.

olive verdi

Bene questo articolo è la risposta ai tuoi dubbi, leggilo fino in fondo per capire meglio le proprietà e le caratteristiche di uno dei prodotti più utilizzati nelle nostre cucine.

Chi ha inventato l’olio Evo


Olio Evo, è il nome abbreviato che sta per olio extra vergine di oliva. L’acronimo Evo è stato coniato da Massimo Epifani, agronomo tra i primi tecnici esperti degli extra vergine di oliva.

Differenza tra olio Evo e olio di oliva


La differenza fra olio vergine o extra vergine sta nell'acidità. Un olio di oliva può dirsi extravergine solo se l'acido oleico presente al di sotto di 0,8 grammi ogni 100 grammi.

spremitura olio di oliva

Se la quantità si trova al di sopra di 2 grammi per 100 grammi invece dobbiamo parlare di olio vergine di oliva.

Valori nutrizionali olio Evo



Valore Energetico884 Kcal

Proteine

0 g

Carboidrati

0 g

Zuccheri

0 g

Grassi

99 g

Fibra alimentare

0 g

Colesterolo

0 mg

Sodio

2 mg

Alcool

0 mg



Leggendo la tabella dei valori nutrizionali, quello che salta subito all’occhio, è la grande quantità di grassi in 100 g di prodotto. In realtà questo dato non ci deve in alcun modo spaventare perché si tratta di grassi di origine vegetale e non dannosi come quelli di origine animale, che causano l’aumento del colesterolo nel sangue.
L’olio Evo se consumato nelle quantità giuste ha effetti benefici sulla salute, riduce il colesterolo cattivo (HLD) e aumenta quello buono (HDL) tramite i grassi monoinsaturi.


Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta
info@chiarentana.com